martedì 19 Ottobre 2021
Home El futbolista genial "Si toglie la maglia sarà ammonito... Chi se ne frega!" Trevisani impazzì...

“Si toglie la maglia sarà ammonito… Chi se ne frega!” Trevisani impazzì per il gol fantascientifico di Ronaldinho

Ronaldinho non è stato un giocatore di calcio, Ronaldinho è il calcio, e quel gol... E' il più bello che ogni bipede senziente presente quel giorno allo schermo, o allo stadio, sarebbe riuscito a pensare... 

< 1 ' di letturaDi Gabriele Caldieron 

“Non c’è fuorigiocooooo… NON E’ POSSIBILE!!! – Mani nei capelli per i 90.000 del Camp Nou! Si toglie la maglia sarà ammonito… Chi se ne frega! Oh mamma mia che gol ha fatto Ronaldinho… Ci vuole il coraggio a non dargli il Pallone d’Oro tutti gli anni…non è umano nemmeno pensarlo… Perché perché conta i passi così!? Perché va in rovesciata!? Ci vuole l’uomo elastico… Spettacolo puro!” 

Ammettiamolo, abbiamo visto questo gol in loop ed ancora in loop, e Riccardo Trevisani a Sky in commento, quell’ormai lontano giorno datato 26 novembre 2006. Ronaldinho segna il decimo gol stagionale, ma signori ogni qual volta qualcuno si toglie la maglia… Risentiamo le parole di Trevisani nella testa, ed ogni volta che rivediamo questo gol… Impazziamo. Si, perché non è umano nemmeno pensarlo ed ha ragione il telecronista. Siamo scattati in piedi anche noi con i brividi alti quanto il Monte Sinai, alti quanta la nostra passione per il calcio, per la samba per il futbol bailado.

Ha impersonato con le parole tutto ciò che racchiude un gesto così bello ed irrazionale: genio allo stato puro, tecnica eccelsa, forza, poesia, sogni… 

Sono tipicamente quei gol che ogni bambino sogna di fare in uno stadio di serie A, quelli che quando accadono al campetto li ricordi per tutta la vita con gli amici al bar al fianco di una bella cerveza mediana. 

Personalmente ho i brividi mentre scrivo questo: Ronaldinho non è stato un giocatore di calcio, Ronaldinho è il calcio, e quel gol… E’ il più bello che ogni bipede senziente presente quel giorno allo schermo, o allo stadio, sarebbe riuscito a pensare… 

Mi zittisco, alzate il volume e guardatevelo in loop… Ancora una volta… Vi sentirete meglio

E se volete vederlo a qualità più alta senza (ahinoi) il commento in italiano vi accontentiamo subito:

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar
Gabriele Caldieron
Responsabile di Labaroviola.com, ha lavorato alla regia di Teleregione Toscana. Giornalista radiofonico per Radio Studio 54, opinionista per Toscana TV ad "A Tutto Gol" con Giorgio Micheletti. Telecronista e collaboratore di FirenzeViolaSuperSport. Responsabile comunicazione della ASD Rondinella Marzocco.

Seguici

Ultimi Articoli

Ben Brereton, un inglese per la nazionale cilena

La nazionale cilena si è riunita in questi giorni in vista del doppio impegno contro Argentina e Bolivia, valevole per le qualificazione ai Mondiali,...

Llorente: la famiglia più sportiva di Spagna?

Metti una cena di Natale a casa Llorente, sul finire degli anni Novanta. Da un lato il nonno materno Ramón Moreno Grosso, lo zio...

Il quinto numero dieci

L’ala e’ uno di quei ruoli di cui ti innamori subito perché sai che prima di far arrampicare fino in cielo il centrale di...

Miracolo a Parigi: la Coppa delle Coppe del Real Zaragoza

Ogni vittoria ha la sua sliding door, il momento clou che cambia il corso della storia, dove gloria e disperazione si sfiorano prima di...
Condividi: